Chi sono

Marina Misiti

marinamisitiChe nella vita mi sarei sporcata le mani d’inchiostro, l’ho capito molto presto: crescendo scrivo, disegno e leggo di tutto. Dopo la laurea in antropologia divento giornalista, e per oltre venti anni viaggio e documento i cambiamenti di società, territori e culture, vicine e lontane (più in dettaglio trovate tutto qui:  ABOUT ME-CV).  Ho vissuto sotto i miei polpastrelli il passaggio dalla Lettera 22 – la mitica Olivetti con cui feci l’esame da professionista – al Mac portatile, dalla carta carbone al giornalismo digitale, fino ai social networks e ai blog (con il piccolo blog di culto “Donne con la valigia” nel 2008, e ora con “Tracce d’inchiostro”).

Oggi, come reportage artist, continuo a sporcarmi le mani d’inchiostro (sic!), ma lo faccio soprattutto con i miei progetti di giornalismo illustrato e di documentazione antropologica, come  #grafieurbane, #In-VisiblePeopleM.U.P./Mappe Urbane Personali.